DA UNHCR, RICONOSCIMENTO PER L’IMPEGNO VERSO I RIFUGIATI

Il 13 giugno a Roma NIdiL CGIL riceverà una menzione UNHCR per l’impegno verso i rifugiati.

Roma, 10 giugno 2022 – NIdiL CGIL, insieme con FeLSA CISL, UILTemp e Assolavoro, lunedì 13 giugno riceverà una menzione speciale dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) nell’ambito del progetto Welcome 2020-2021, un “riconoscimento del rilevante impegno dimostrato nella promozione di interventi specifici per l’inserimento lavorativo dei rifugiati”.

“Crediamo che la menzione speciale dell’UNHCR per l’accordo sottoscritto da NIdiL CGIL FeLSA CISL, UILTemp e Assolavoro sull’attivazione di percorsi formativi finalizzati all’inserimento socio-lavorativo di rifugiati, richiedenti asilo e altri cittadini immigrati titolari di protezione internazionale sia un riconoscimento importante del lavoro negoziale svolto – commenta Andrea Borghesi, Segretario Generale NIdiL CGIL – Un lavoro che ha permesso di includere un’amplissima platea di soggetti destinatari, tra i più deboli socialmente.”

Il 9 aprile scorso, i sindacati di settore NIdiL CGIL, FeLSA CISL e UILTemp hanno sottoscritto un accordo con Assolavoro al fine di attivare percorsi di inserimento lavorativo, dedicati ai titolari di protezione internazionale. Il 5 maggio l’attivazione delle prestazioni di copertura erogate attraverso l’ente bilaterale della somministrazione Ebitemp.

La cerimonia ufficiale si terrà a Roma il 13 giugno 2022 presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio.

La premiazione

A ritirare il premio, Davide Franceschin, Segretario Nazionale NIdiL CGIL: “Assolavoro ha espresso abbastanza quello che è successo nel settore. Io, per la mia organizzazione, la CGIL, sono orgoglioso di questo premio perché in qualche modo abbiamo fatto un lavoro che dal punto di vista dell’accoglienza dà un segno sia di sostegno economico (che arriva immediato) non solo alle persone già in somministrazione, ma anche a chi arriva, soprattutto a chi arriva con dei minori (ci sono anche dei sostegni per i minori). Sia, successivamente, per quanto riguarda tutto il percorso di accompagnamento al lavoro. Per ora noi abbiamo fatto una cornice – che sta partendo – io mi auguro che si riempia di colori.”

Approfondimenti