POSTE ITALIANE, positivo il primo incontro con Viceministro Pichetto Fratin

Soddisfazione dei Sindacati per primo incontro con il Viceministro Pichetto Fratin su somministrati Poste Italiane.

[COMUNICATO SINDACALE] Dopo lo sciopero di lunedì 14 giugno, si è tenuto oggi, l’incontro programmato tra FeLSA CISL, NIdiL CGIL, UILTemp alla presenza del Viceministro On. Gilberto Pichetto Fratin, per affrontare nuovamente la situazione dei lavoratori somministrati presso Poste Italiane.

Le Organizzazioni Sindacali hanno rappresentato al Viceministro, quanto sta accadendo in Poste Italiane Spa, rispetto all’impegno preso al Ministero dello Sviluppo Economico così come indicato nel verbale sottoscritto in data 22 ottobre 2020 e quindi il mancato rispetto degli impegni da parte di Poste Italiane in ordine a:

– reintegro dei lavoratori fuoriusciti;

– problemi logistici legati agli spostamenti dei lavoratori sulle nuovi sedi di lavoro;

– continuità occupazionale;

Il Viceministro, dopo aver ascoltato quanto esposto dalle Organizzazioni Sindacali si è riservato di verificare quanto prima, con Poste Italiane Spa la situazione che si è venuta a determinare, con l’obiettivo di trovare una soluzione alle problematiche sollevate.

Le parti si aggiorneranno indicativamente entro la fine di giugno 2021. I Sindacati ritengono positiva la disponibilità e la volontà ad affrontare concretamente la vicenda.