SOMMINISTRAZIONE, approvato emendamento che salva oltre 100.000 lavoratrici e lavoratori.

Felsa Cisl NIdiL Cgil Uiltemp: Governo ha accolto le nostre richieste

Roma, 22 ottobre 2021. “Il Governo ha accolto le nostre richieste”. Felsa Cisl NIdiL Cgil Uiltemp esprimono soddisfazione per la approvazione nel decreto legge 146/2021 della norma che, modificando la legge di conversione del decreto agosto ’20, permette la continuità occupazionale per circa 100mila lavoratori e lavoratrici somministrati a tempo indeterminato. Si evita così il rischio turn over tra i lavoratori e si consente di attivare percorsi di conversione a tempo indeterminato a favore della stabilità dell’occupazione.

“Se dopo le nostre sollecitazioni e la grande mobilitazione nazionale del 23 settembre scorso, il governo non fosse intervenuto con una disposizione, sarebbero stati circa 100.000 tra lavoratrici e lavoratori in somministrazione a tempo indeterminato che dal primo gennaio avrebbero rischiato di perdere il loro posto di lavoro, alla scadenza dei due anni di missione nelle aziende in cui operavano.

L’intervento è coerente con gli impegni presi dalla delegazione ministeriale in sede di incontro lo scorso 23 settembre. La forte e decisa mobilitazione delle categorie, l’importante sostegno delle Confederazioni, ma soprattutto l’impegno diretto e concreto delle lavoratrici e dei lavoratori in questo percorso, hanno reso possibile questo risultato.”

CS-Emendamento-Decreto-Agosto