EASO, somministrati aderiscono allo sciopero del 16 dicembre

Le lavoratrici e i lavoratori Adecco somministrati EASO (European Asylum Support Office) nell’ambito del piano operativo in Italia comunicano di aderire allo sciopero generale proclamato per il 16 dicembre 2021 in quanto precari somministrati presso vari uffici della pubblica amministrazione nonostante l’alto grado di professionalità e competenza.

Tale adesione è stata resa ancora più necessaria in considerazione della perdurante e incrementata precarietà, nonostante la trasformazione di EASO in EUAA e dell’incremento del budget: da lavoratori somministrati ci è stato proposto di passare a lavoratori con partita IVA, con ancora meno garanzie sulle condizioni contrattuali, sul luogo di lavoro e sulle questioni fiscali che dovremmo affrontare.

Abbiamo chiesto chiarimenti in varie occasioni e abbiamo proposto addirittura soluzioni per garantire anche una transizione tra i modelli di lavoro proposti, ma non abbiamo mai ricevuto risposta. Ancora una volta le lavoratrici e i lavoratori si sono trovati di fronte alla poca trasparenza di EASO, che crea incertezza, aumenta le vulnerabilità e inficia la nostra indipendenza professionale e la capacità di fare scelte ponderate.

Pertanto, alla luce di questa aumentata precarietà e della mancata collaborazione di EASO, aderiamo allo sciopero nazionale.

Le lavoratrici e i lavoratori interinali EASO in Italia