TRENKWALDER. Avviata procedura di fallimento

COMUNICATO STAMPA

Trenkwalder: esito dell’incontro sindacale del 5 dicembre

Roma, 5 dicembre 2016. – In data odierna Nidil CGIL, FeLSA CISL e Uiltemp hanno incontrato l’agenzia per il lavoro Trenkwalder e il Commissario giudiziario. In questo incontro si doveva discutere di un possibile affitto di ramo d’azienda ed eventuali ricadute occupazionali.

Trenkwalder invece, ha dichiarato che nelle prossime ore depositerà  la richiesta di istanza di fallimento improprio presso il tribunale di Modena, e di conseguenza sarà nominato un curatore fallimentare.

Rimane ancora aperta la questione dei lavoratori in somministrazione a tempo indeterminato con Trenkwalder, (ad oggi circa 200 di cui la metà assunti con gli sgravi contributivi), per i quali non è più possibile avere l’autorizzazione dal tribunale di Modena per la cessione dei contratti. La problematica sarà oggetto di esamina da parte del curatore fallimentare non appena sarà nominato dal Tribunale.

Al fine di agevolare i pagamenti degli stipendi da parte delle aziende utilizzatrici, nelle prossime ore (entro la giornata) la Trenkwalder invierà a tutte le aziende, un ulteriore prospetto per facilitare il calcolo dei netti degli stipendi (poichè nelle buste paga, si fa riferimento solo all’imponibile fiscale).

Inoltre, all’incontro i Sindacati di categoria hanno fatto richiesta alla Direzione Aziendale e al Commissario, di procedere anche con l’elaborazione dei cedolini del Tfr. A questa richiesta la Trenkwalder ha risposto che nei prossimi giorni invierà le buste paga con il Tfr a tutti i somministrati.

Sarà cura delle scriventi, non appena verrà nominato il curatore fallimentare della Trenkwalder, richiedere un incontro urgente per affrontare tutte le problematiche rimaste in sospeso. Si ribadisce inoltre che la responsabilità in solido da parte delle aziende utilizzatrici, rimane, anche se ci sarà il fallimento della Trenkwalder.

Si invitano pertanto i lavoratori a prendere contatti con le federazioni di categoria FeLSA CISL, Nidil CGIL e UILtemp per ricevere tutta l’assistenza necessaria, anche a fronte degli adempimenti formali da continuare a fare nei confronti di Trenkwalder e delle aziende utilizzatrici.