NAVIGATOR, oggi incontro interlocutorio al Ministero

INCONTRO INTERLOCUTORIO CON IL MINISTERO DEL LAVORO: PROSEGUE LO STATO DI AGITAZIONE DEI NAVIGATOR

La mobilitazione dei 1.900 Navigator con contratto in scadenza a fine mese ha animato oggi le piazze di tutta Italia, presso le Prefetture delle Province e, a Roma, presso la sede del Ministero del Lavoro. In merito all’incontro a via Fornovo FeLSA CISL NIdiL CGIL e UILTemp riferiscono in una nota sindacale.

“A seguito del presidio dei Navigator presso la sede del Ministero del Lavoro di via Fornovo, siamo stati ricevuti dalla Capo segreteria e dal Portavoce della Sottosegretaria Accoto. All’incontro hanno partecipato anche gli Onorevoli Cominardi, Indivia e Tucci.

Ci è stato assicurato che stanno lavorando per la convocazione, insieme alla Funzione Pubblica, del tavolo di confronto più volte annunciato dal Ministro Orlando, che si potrebbe presumibilmente tenere la prossima settimana (anche se al momento non hanno potuto confermarci la data). Di certo, alla riunione non saranno presenti le Regioni, le quali hanno declinato l’invito a partecipare per individuare possibili soluzioni.”

“Pur apprezzando la disponibilità al dialogo degli Uffici della Sottosegretaria e l’impegno politico – commentano le Organizzazioni Sindacali – riteniamo l’incontro interlocutorio, motivo per cui, in attesa della auspicata convocazione, si confermano lo stato di agitazione delle lavoratrici e dei lavoratori proclamato a partire dallo scorso lunedì 11 aprile ed il presidio previsto per il 20 aprile presso la sede ministeriale di via Molise.”

Ringraziamo tutti i Territori per la mobilitazione tenuta presso le Prefetture in concomitanza con il presidio nazionale e queste ultime per l’impegno assunto a sollecitare il Ministero del Lavoro affinché sia costruito rapidamente un percorso di continuità occupazionale per i Navigator.”