NAVIGATOR. Confermato presidio MISE il 18 novembre

Felsa Cisl NIdiL Cgil Uiltemp UIL: “In piazza con i Navigator per non disperdere un patrimonio professionale”

Roma, 17 novembre 2021 –I Sindacati rappresentativi dei Navigator confermano il presidio di domani, giovedì 18 novembre, a partire dalle ore 14:00, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in via Veneto, angolo Via Molise. “Saremo in piazza con i lavoratori per chiedere al Governo di assicurare continuità all’esperienza professionale di circa 2.500 persone che hanno dato un enorme apporto al sistema delle politiche attive e contribuito a erogare ai cittadini più fragili dal punto di vista occupazionale livelli essenziali delle prestazioni, anche durante la pandemia”. Così i Segretari nazionali di Felsa Cisl, NIdiL Cgil e Uiltemp Uil, Luca Barilà, Silvia Simoncini e Gianvincenzo Benito Petrassi.

“Proprio adesso che ci prepariamo ad affrontare fasi cruciali per il futuro del Paese – aggiungono i sindacalisti – con la previsione di quasi un miliardo di euro di investimenti sulle politiche attive, sull’orientamento e sull’incrocio domanda-offerta, non possiamo rinunciare a professionisti che da due anni contribuiscono a rilanciare il sistema. Questo significherebbe andare contro l’annunciato piano di potenziamento dei Centri per l’Impiego e del complesso delle PAL, rischiando di privare molti CPI di personale necessario a garantirne la funzionalità”.

“Confidiamo che da domani si avvii una interlocuzione fattiva con il Ministero – concludono Barilà, Simoncini e Petrassi – per giungere presto ad una soluzione positiva della vertenza e mettere in campo tutte le iniziative utili anche in vista dell’attuazione delle misure in tema di occupazione previste dal PNRR”.