Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

giovedì 23 novembre 2017

ore 06:42
Registrati adesso Non riesci ad accedere?

Taxonomy

Ricerca contenuto termine: Somministrazione

Le prestazioni

Le prestazioni Formatemp (www.formatemp.it) Questo fondo è finanziato attraverso un contributo obbligatorio delle agenzie pari al 4% della retribuzione lorda dei lavoratori in somministrazione così come previsto dall’'art. 12 del dlgs 276/03. In particolare le modalità degli interventi formativi sono strutturate secondo i seguenti modelli: formazione di base formazione on the job

Il contratto di lavoro

Il contratto tra lavoratore e agenzia per il lavoro Il contratto di lavoro viene stipulato tra l'Agenzia per il lavoro ed il lavoratore. Il lavoratore può essere assunto dall'Agenzia in due forme diverse: A tempo determinato A tempo indeterminato

La normativa

La normativa di riferimento per la somministrazione di lavoro: Decreto Legislativo 15 giugno 2015, n. 81 (artt. 30-40) Decreto Legislativo 10 settembre 2003, n. 276 (Testo aggiornato con le modifiche del D. Lgs 81/2015 e del D.Lgs 150/2015.)  

Contratto a Tempo Determinato

La forma del contratto Il contratto di lavoro tra lavoratore e Agenzia di somministrazione deve essere stipulato all'’atto dell’'assunzione in forma scritta. La lettera di assunzione deve contenere i seguenti elementi: l'indicazione dell'ApL e gli estremi dell'autorizzazione rilasciata dal Ministero del Lavoro; l'indicazione dell'impresa utilizzatrice; l'indicazione del gruppo di

Contratto a Tempo Indeterminato

Contratto di lavoro a tempo indeterminato I lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato dall'Agenzia per il lavoro stipulano in forma scritta il contratto di lavoro quadro e la lettera di assegnazione ad ogni singola missione. Il contratto di lavoro quadro è stipulato in forma scritta e deve contenere: l'indicazione dell'Agenzia per il lavoro con gli estremi

A Napoli uno sportello dedicato ai lavoratori in somministrazione

È aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 18 in via Torino 16 lo sportello di NIdiL CGIL Napoli per i lavoratori in somministrazione.Lo sportello gestisce in particolare le richieste di sostegno al reddito, sostegno alla maternità, contributo per asili nido, rimborso per spese sanitarie, indennità per infortunio, contributo mobilità territoriale, prestiti personali e bonus per la

Somministrazione: saranno assunti a tempo indeterminato gli 87 lavoratori del Comune di Capaccio (SA)

Saranno assunti a tempo indeterminato gli 87 lavoratori in somministrazione che svolgono la propria attività per il comune di Capaccio, nel salernitano, grazie a un accordo firmato nei giorni scorsi da NIdiL CGIL, Felsa CISL e UILTem.p provinciali, che ne hanno dato notizia con un comunicato stampa."La vertenza della Sele Calore Multiservizi - si legge nella nota - in liquidazione volontaria da

Volantino vergogna a Modena: "Vinci la crisi con lavoratori interinali a contratto rumeno"

"Vinci la crisi con lavoratori interinali a contratto rumeno. Cosa stai ancora aspettando: risparmia il 40% e beneficia della massima flessibilità! Ed in più: Niente Inail - Niente Inps - Niente malattia - Niente infortuni - Niente TFR - Niente consulenti - Niente tredicesima - niente 14° - No problems! Alla Tua Azienda non rimane che pagare 11 mensilità e non 14 più Tfr (e contributi) come

Interinali a contratto rumeno, NIdiL CGIL: bene il ministero, nessuna deroga alla parità di trattamento

In merito al caso degli "interinali a contratto rumeno" denunciato nei giorni scorsi dalla Cgil di Modena, NIdiL CGIL accoglie con favore la circolare del ministero del Lavoro nella quale si ribadisce, in caso di somministrazione transnazionale di lavoro, sia il principio di piena parità di trattamento tra lavoratori somministrati e dipendenti diretti dell'utilizzatore, sia quello della

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Decreto n. 89581 del 7 aprile 2015

"Fondo di solidarieta' per i lavoratori in somministrazione" Visualizza il decreto