Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

giovedì 23 novembre 2017

ore 06:41
Registrati adesso Non riesci ad accedere?

La forma del contratto

Ultimo aggiornamento di martedì 14 ottobre 2014 ore 17:38

Il contratto a progetto deve essere stipulato in forma scritta e deve contenere i seguenti elementi essenziali ai fini della validità del contratto:

  • la durata, determinata o determinabile, della prestazione di lavoro;

  • la descrizione del progetto, con l'individuazione del suo contenuto caratterizzante e del risultato finale che si intende conseguire;

  • il compenso e i criteri per la sua determinazione, nonché i tempi, le modalità di pagamento e la disciplina dei rimborsi spese;

  • le forme di coordinamento con il committente sull'esecuzione, anche temporale, della prestazione lavorativa. Queste forme, in ogni caso, non possono essere tali da pregiudicare l?autonomia del collaboratore nell'esecuzione lavorativa;

  • le eventuali misure per la tutela della salute e sicurezza del collaboratore.

NOTA BENE: la mancanza della forma scritta e della specificazione degli elementi sopra elencati comporta l'esistenza di un rapporto di lavoro diverso da quello a progetto.