Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

sabato 20 luglio 2019

ore 00:23
Registrati adesso Non riesci ad accedere?

ENERGIA E PETROLIO. Anche i lavoratori somministrati scioperano il 4 luglio

Ultimo aggiornamento di mercoledì 03 luglio 2019 ore 11:03

Felsa Cisl, NIdiL Cgil e Uiltemp, in rappresentanza dei lavoratori in somministrazione, aderiscono allo sciopero nazionale del settore Energia e Petrolio proclamato da Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil per il giorno 4 luglio 2019.

Lo sciopero verrà effettuato con le modalità decise a livello nazionale e territoriale dalle rispettive categorie di riferimento.

LE RAGIONI DELLO SCIOPERO

"La decisione di Filctem, Femca, Uiltec è scaturita dopo aver registrato un ingiustificato irrigidimento sulla determinazione degli aumenti salariali senza riconoscere, in questo, norme condivise e prassi consolidate previste dell'accordo di Cgil, Cisl, Uil con Confindustria del 9 marzo 2018. Di conseguenza hanno pertanto indetto immediatamente lo stato di agitazione e, dopo il termini del periodo di "raffreddamento", lo sciopero per l'intera giornata del 4 luglio".

Tags

Energia Petrolio