Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

lunedì 23 aprile 2018

ore 19:29
Registrati adesso Non riesci ad accedere?

Ultime Notizie

Ultimo aggiornamento di lunedì 29 maggio 2017 ore 16:41

Volantino vergogna a Modena: "Vinci la crisi con lavoratori interinali a contratto rumeno"

"Vinci la crisi con lavoratori interinali a contratto rumeno. Cosa stai ancora aspettando: risparmia il 40% e beneficia della massima flessibilità! Ed in più: Niente Inail - Niente Inps - Niente malattia - Niente infortuni - Niente TFR - Niente consulenti - Niente tredicesima - niente 14° - No problems! Alla Tua Azienda non rimane che pagare 11 mensilità e non 14 più Tfr (e contributi) come
di giovedì 02 aprile 2015 ore 21:02

Precari della ricerca e della sanità: CGIL e NIdiL Genova scrivono al ministero della Salute

All'indomani della protesta dei ricercatori precari del San Martino-Ist e del Gaslini, il segretario generale della CGIL di Genova Ivano Bosco e la segretaria generale NIdiL CGIL Genova Laura Tosetti hanno scritto una lettera a Giovanni Leonardi, direttore generale della Ricerca e dell'Innovazione in Sanità presso il ministero della Salute. Ne riportiamo di seguito il testo. Egregio Dott.
di martedì 31 marzo 2015 ore 10:59

L'eccellenza delle ricerca in Liguria si fa col precariato

Fuori programma venerdì scorso all'Ordine del medici, durante lo svolgimento del convegno "Ricerca sanitaria e biomedica ligure: quali sviluppi e sinergie possibili?", organizzato dall'assessorato alla Salute della Regione Liguria. Mentre parlava l'assessore regionale Claudio Montaldo, i rappresentanti dei circa 150 ricercatori precari del San Martino-Ist e del Gaslini si sono alzati in piedi in
di lunedì 30 marzo 2015 ore 10:33

Partite Iva, primi risultati del sondaggio NIdiL: 4 su 10 sono "false"

Quattro partite Iva su 10 sono "false": sono questi i risultati preliminari del sondaggio on-line che NIdiL CGIL sta conducendo in questi giorni. Dei circa cento lavoratori che hanno compilato il questionario, infatti, il 40% ha risposto sì ad almeno due delle domande poste per identificare se a norma di legge la partita Iva nasconde in realtà un rapporto di lavoro dipendente mascherato. In
di giovedì 26 marzo 2015 ore 10:26

Italia Lavoro: oggi sciopero e presidio dei lavoratori a Montecitorio

Sono in sciopero oggi per due ore - dalle 14 alle 16 - i lavoratori di Italia Lavoro, l'ente strumentale del ministero del Lavoro che si occupa di politiche attive. Contemporaneamente allo sciopero, si sta svolgendo dalle 14 e fino alle 18 un presidio in piazza Montecitorio. I 1300 lavoratori (400 dipendenti a tempo indeterminato e 900 fra collaboratori e dipendenti a tempo determinato) sono da
di lunedì 23 marzo 2015 ore 14:42

"La risposta alla filosofia della contrapposizione sia condivisa, non frutto di protagonismi"

Pubblichiamo la nota della segreteria confederale che chiarisce la posizione della Cgil in merito alle confuse polemiche riguardo alla "coalizione sociale" di questi giorni. Si ribadisce l'autonomia della Cgil, che significa capacità di elaborazione e proposta a partire dalle condizioni di lavoro delle persone da noi rappresentate e che è la sola condizione affinché la battaglia per un
di martedì 17 marzo 2015 ore 19:17

Italia Lavoro, RSA: chi dovrebbe tutelare le politiche attive del lavoro mette a rischio i suoi occupati

"Una delle principali novità della riforma appena approvata - e di cui si stanno scrivendo i decreti delegati - consiste nell'istituzione di un'Agenzia Nazionale per l'Impiego, che avrebbe il compito di gestire e riorganizzare le politiche attive e passive". È quanto si legge in un comunicato unitario delle RSA di Italia Lavoro di Fisac e NIdiL CGIL, Fiba e Felsa CISL, UilCA e UILTemp UIL e
di venerdì 06 marzo 2015 ore 11:06

Somministrazione: saranno assunti a tempo indeterminato gli 87 lavoratori del Comune di Capaccio (SA)

Saranno assunti a tempo indeterminato gli 87 lavoratori in somministrazione che svolgono la propria attività per il comune di Capaccio, nel salernitano, grazie a un accordo firmato nei giorni scorsi da NIdiL CGIL, Felsa CISL e UILTem.p provinciali, che ne hanno dato notizia con un comunicato stampa."La vertenza della Sele Calore Multiservizi - si legge nella nota - in liquidazione volontaria da
di mercoledì 04 marzo 2015 ore 16:25

Rsu pubblico impiego, Treves: importante il voto a FP CGIL anche per superare precarietà nella PA

I lavoratori italiani guardano con attenzione e partecipazione al voto che la prossima settimana coinvolgerà i lavoratori pubblici, sia a tempo indeterminato che determinato, per eleggere i propri rappresentanti sindacali. Non si tratta di una semplice scadenza che si ripete, anche perchè nel passato non troppo lontano il governo di centro destra tentò in tutti i modi di evitare il voto dei
di venerdì 27 febbraio 2015 ore 14:36

Alenia Aermacchi, sindacati: facciamo chiarezza sul numero dei precari e iniziamo un percorso di tutela

Si è svolto nei giorni scorsi presso la sede dell'agenzia per il lavoro Quanta di Brindisi, che fornisce lavoratori in somministrazione per Alenia Aermacchi di Foggia e Grottaglie, un incontro tra le categorie firmatarie del Ccnl di somministrazione di Taranto NIdiL Cgil, Felsa Cisl, UILTem.p e i rappresentanti nazionali e territoriali dell'agenzia. Lo rendono noto in un comunicato le
di martedì 24 febbraio 2015 ore 13:24