Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

giovedì 21 settembre 2017

ore 23:06
Registrati adesso Non riesci ad accedere?

Collaboratori ex LSU assimilati ATA

Ultimo aggiornamento di lunedì 20 luglio 2015 ore 11:50

I lavoratori in questione sono lavoratori precedentemente impiegati come Lavoratori Socialmente Utili (LSU), che, attraverso il decreto 66/01, furono inseriti con rapporti di collaborazione coordinata e continuata nelle scuole per svolgere le funzioni di Assistenti Amministrativi o Tecnici (ATA).

Il decreto in questione prevedeva un termine quinquennale per la definitiva stabilizzazione, e definiva tramite un successivo provvedimento che il carico contributivo del lavoratore fosse coperto da un fondo alimentato congiuntamente dai Ministeri del Lavoro e dell'Istruzione. Tale fondo si è esaurito con l'agosto 2012, e da allora il compenso dei collaboratori risulta ridotto per il carico contributivo, peraltro in costante ascesa (la legge 92/12 prevede l'adeguamento entro il 2018 dell'aliquota al 33%).

Annualmente il Ministero dell'Istruzione procede alla conferma in servizio dei collaboratori presso le scuole con relativa assegnazione di risorse. Non sempre ciò avviene con regolarità e con tempistiche adeguate.

Temi del confronto aperto da tempo con il Ministero sono le prospettive di stabilizzazione, l'adeguatezza dei compensi e l''estensione a questi lavoratori di diritti propri dei lavoratori subordinati (malattia, congedi, ecc.). Il confronto si è interrotto a luglio 2014 per l?indisponibilità del Miur a proseguire in confronto in presenza del documento governativo su la buona scuola. Le Organizzazioni sindacali Felsa-Cisl, NIdiL-Cgil, Uiltemp@ hanno proclamato uno sciopero per il 17 settembre, e richiesto una ripresa del confronto lo scorso mese di ottobre.